Come ricorderete, questo libro incomincia con un protagonista tutto solo e un po’ annoiato… Cosa c’è di meglio allora che guardarsi intorno per trovare qualcosa da fare?



Passatempi a sorpresa

Proprio quando il divertimento sembra a portata di mano, ecco che i passatempi in cui il protagonista si imbatte si rivelano improvvisamente tutt’altro. Il sasso-trampolino, ad esempio, è una tartaruga alquanto contrariata che gli toglierà letteralmente la terra da sotto i piedi!



 
E a voi? Non è mai capitato di scambiare qualcosa… per qualcos’altro? Se non avete mai preso un granchio colossale, il primo gioco potrebbe restituirvi il piacere di quest’esperienza.

Guardate le forme qui sotto, le riconoscete? Un fiore, una porta, una palla…
le stesse che avevano tratto in inganno il protagonista del libro.
Cos’altro potrebbero rivelarsi a dispetto delle apparenze?



 
Munitevi di pastello nero e aggiungete i tratti necessari per dare a queste figure le sembianze che più vi divertono!
 



Passatempi casalinghi

Se però non è detto che a tutti sia capitato di rimanere vittima delle apparenze, sicuramente, almeno una volta nella vita, tutti avranno trasformato un oggetto ritrovato per casa in un gioco totalmente inedito.

Cercate di ricordare: sacchetti per altalene improvvisate, scatoloni in cui allestire un nascondiglio estemporaneo, oppure pentole e cucchiai per eseguire il più classico dei concerti casalinghi…



 
Scaricate la galleria di oggetti che trovate in Pdf, compilate la tabella inserendo gli usi impropri o quanto meno bizzarri che ne avete fatto e componete la vostra personale classifica, a ricordo della creatività che siete stati in grado di esprimere nei lunghi pomeriggi senza nulla da fare.



 
Se avete intenzione di seguire l’esempio qui sopra e di improvvisare un cocktail in un vaso da giardino… assicuratevi di aver tolto tutti i residui di terra!


Qualcosa da fare... in agenda!

Si sa, quanto a fantasia non tutti sono brillanti. Quindi, se davvero siete sprovvisti di idee per ravvivare il vostro tempo libero, potete rifarvi alle avventure del libro, realizzando la vostra agendina settimanale delle cose da fare e ricalcando passo passo le esperienze del nostro amico…



… certi che a voi andrà senz’altro meglio!


Se siete stati in grado di portare a termine un’emozionante partita a briscola con un mazzo di foglie secche, scrivete a info@minibombo.it.






Leggi la scheda del libro


Chiudi